Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Rete Libanese di Telecom controllata da Israele ?

Israele si sarebbe infiltrato nella rete di telefonia mobile libanese al punto di essere in grado di attribuire a membri di Hezbollah comunicazioni immaginarie.

Il leader Hassan Nasrallah

Sarebbe l’accusa fatta da parte di un deputato shiita, Hassan Fadlallah, presidente della commissione parlamentare delle telecomunicazioni e da parte di Charbel Nahas, ministro rappresentante del partito alleato di Hezbollah.

Charbel Nahas

L’accusa arriva nel momento in cui la televisione canadese CBC documenta un’implicazione di Hezbollah nell’assassinio di Rafik Hariri.  L’analisi delle comunicazioni telefoniche libanesi avrebbe permesso di identificare 3 reti di cellulari che riconducono tutte verso Hezbollah.

D’altro canto, i militanti di Hezbollah, come i loro alleati, mettono in dubbio la credibilità dell’inchiesta. Tra i loro argomenti figura il fatto che la rete telefonica libanese sarebbe completamente sotto controllo israeliano, come lo affermava in luglio il capo Hezbollah Hassan Nasrallah facendo presente l’arresto di agenti israeliani scoperti presso posti chiave del settore telefonico.

Il dispositivo israeliano si appoggerebbe a 24 antenne di 60-70 m. di altezza, con orientamento verso il Libano.

Gli specialisti israeliani sarebbero anche in grado di creare dei cloni di carte SIM le cui comunicazioni non si possono distinguere rispetto a quelle originali, in poche parole, sarebbe possibile scrivere sui registri libanesi delle telecomunicazioni,  conversazioni che non hanno mai avuto luogo.

Gabriella Gagliardini  (fonte: Le Figaro)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *