Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Servizi Segreti: “onda d’urto in Europa e nel mondo…”.

Francesco Cossiga

 di Marco Federico

Nel nostro Paese, stiamo raggiungendo livelli di truffa e corruzione che vanno oltre ogni limite, l’Italia è in ginocchio, si ritorna nelle piazze di paesi e città, ci si ritrova uniti nella disperazione e rabbia contenuta, ad oggi, contro una realtà politica che ha perso il suo punto di forza: lavorare per il bene di tutti i cittadini, con passione, coesione ed unità di intenti senza pensare solo ed esclusivamente al proprio tornaconto personale…

Anche in altri Paesi d’Europa si vivono situazioni gravi che potrebbero sfociare in “un’insurrezione di popoli congiunta” nella quale far confluire ed aggregare altro dissenso sociale che si sta vivendo e propagando anche in Africa e in M.O.

Il terrorismo è sempre in agguato… Come affermava qualche anno fa l’Emerito Presidente Francesco Cossiga, il terrorismo degli anni ’70 fu determinato da tre fattori: ” il 68′, l’autunno caldo ed il compromesso storico.”

Auguriamoci che la storia non si ripeta…Nel frattempo, si auspica la costruzione di una politica coerente e condivisa contro il terrorismo, in modo da avere un Europa più unita e determinata nella lotta e contrasto ad ogni forma di abuso, sopruso ed attacco al vivere civile e democratico dei cittadini.

4 Responses to Servizi Segreti: “onda d’urto in Europa e nel mondo…”.

  1. Fortitudo Rispondi

    Ottobre 25, 2012 at 6:54 am

    Ecco, forse non si prendono troppo in considerazione una probabile “insurrezione di popoli congiunta”?. Confidiamo negli organismi di Stato e nella speranza che questi prendano i giusti accorgimenti nonchè provvedimenti del caso per arginare il malcontento del popolo. L’Europa c’è?

  2. Luisa Rispondi

    Ottobre 26, 2012 at 4:59 am

    Certo dopo la tempesta sui mercati italiani e spagnoli ed anche l’esternazione della Cancelliera tedesca, Angela Merkel, la quale ha affermato di non essere sicura che il progetto Europa funzionerà….Sfido chiunque a non preoccuparsi seriamente per questa crisi che, a mio parere, continua ad essere “anomala”, ma a pensare male si fa peccato. Quindi confidiamo nel ns. Mario Draghi, nella BCE (banca centrale europea)ma soprattutto nel ns.Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, che ancora una volta ribadisce che necessitano delle riforme urgenti che riguardino i giovani e l’occupazione.

    Attendiamo! Nella speranza che il terrorismo non nè approfitti della situazione per destabilizzare le forze in campo.

    • Bruno Rispondi

      Ottobre 30, 2012 at 1:42 pm

      Luisa, non ha voluto o non ricorda che Napolitano qualche giorno fa disse anche che dovremo perdere “sovranità”.
      Riflettiamo al suo vero significato?

      Bruno

  3. boris zala Rispondi

    Novembre 6, 2012 at 4:36 am

    La Svizzera tempo fa ha fatto delle esercitazioni militari,per questo motivo,per assicurare le frontiere e sostenere come logistica un afflusso di profughi dalla UE.
    Da riflettere!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *