La mappa del jihad in Italia: ecco i terroristi della porta accanto

27 Ottobre, 2018

L’arresto dello scorso 13 settembre di un ventenne richiedente asilo del Bangladesh ospite in una struttura di accoglienza di Montichiari, nel bresciano, lascia emergere ancora una volta il problema legato alla presenza di soggetti potenzialmente pericolosi che abbracciano e condividono l’ideologia jihadista in territorio italiano.

Foto Polizia di Stato / lapressecronaca
26-01-2018 Milano
Operazione Digos sezione antiterrorismo TAlis Pater, immagini dei protagonisti
Nella foto: SAYED FAYEK SHEBL AHMED SagedDISTRIBUTION FREE OF CHARGE – NOT FOR SALE

Il jihadismo sul territorio italiano da nord a sud

Sono numerose le province italiane teatro di attività jihadiste, al punto che risulta improprio eleggerne una in particolare come “capitale del jihad italiano”, in primis perché non vi sono sufficienti dati a disposizione per poter giungere a tali conclusioni; in secondo luogo per la fluidità dei contesti in esame, considerato che molte indagini coinvolgono più province e le attività dei jihadisti risultano spesso in movimento su più zone del territorio nazionale.

Leggi l’articolo integrale: http://www.occhidellaguerra.it/?p=58124

La mappa del jihad in Italia: ecco i terroristi della porta accanto