Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

“Obama accetta la prospettiva dell’armamento nucleare dell’Iran”

carta di Laura Canali - Il possibile scenario di una guerra fra Stati Uniti, Israele ed Iran. Gli obiettivi strategici e le basi strategiche americane. I possibili attacchi terroristici e le conseguenze politiche. (27/01/09)pubblicata sulla rivista italiana di Geopolitica: Limes ( citazione dall'editoriale "Guai ai vincitori!", da cui è tratta la carta geopolitica.)

 

Fonte: DEBKAfile Special Report

Trad. by GG

10 Marzo: Un rapporto annuale di Intelligence al Congresso ha lasciato intendere che l’ aspirazione di armamenti nucleari da parte dell’Iran è una scelta futura e parla del presente, indicando un radicale cambiamento della politica USA sull’Iran. 

Poiché l’oscillazione dei prezzi del petrolio scatenata dalle insurrezioni arabe ha fatto cancellare le sanzioni all’Iran, Washington ha confermato i peggiori sospetti dell’Arabia Saudita e di Israele che Barack Obama è d’accordo sull’intenzione dell’Iran all’armamento nucleare. 

Tale scoperta ha sconvolto gli alleati americani di RiYadh e Gerusalemme, la loro seconda delusione in tre mesi, che seguivano da vicino l’incoraggiamento della Casa Bianca alle sommosse contro un numero scelto di governanti arabi. 

Il Direttore del National Intelligence, James Clapper ha presentato al Senate Armed Services Committee, questa settimana, una versione “modificata” sulla controversa stima del National Intelligence del 2007 che confermava, contro ogni evidenza, che l’Iran aveva fermato il suo lavoro circa le armi nucleari nel 2003. 

E’ ora confermato che la disinformazione contenuta nell’originale NIE era il pretesto per trattenere, non solo un attacco israeliano all’Iran, ma anche la diretta azione americana per tenere le armi nucleari fuori dalle mani dell’Iran. 

Invece di aggirare l’ostacolo, l’amministrazione Obama mostra la propria volontà ad accettare la realtà circa lo sviluppo delle armi nucleari dell’Iran. 

Obama accepts prospect of nuclear-armed Iran

DEBKAfile Special Report

10 March. An annual intelligence report to Congress has dropped language stating that Iran’s nuclear weapons ambitions are a future option and speaks in terms of the present, indicating a radical switch in US policy on Iran.  As rocketing oil prices triggered by Arab uprisings wiped out the sanctions damage to Iran, Washington confirmed the worst Saudi and Israeli suspicions that Barack Obama had come to terms with a nuclear-armed Iran.

This discovery has dealt America’s allies in Riyadh and Jerusalem their second letdown in three months, on the heels of White House encouragement of the uprisings against a select number of Arab rulers.

The Director of National Intelligence James Clapper presented the Senate Armed Services Committee this week with a “revised” version of the controversial 2007 National Intelligence Estimate which claimed originally against all the evidence that Iran had halted work on nuclear arms in 2003.

It is now confirmed that the misinformation contained in the original NIE was the pretext for holding back – not only an Israeli attack on Iran but also direct American action for keeping nuclear arms out of Iran’s hands. Instead of hedging round the issue, the Obama administration shows it is willing to come to terms with the reality of Iran’s wide-open option to develop nuclear weapons.

One Response to “Obama accetta la prospettiva dell’armamento nucleare dell’Iran”

  1. Pingback: “Obama accetta la prospettiva dell’armamento nucleare dell’Iran” | Politica Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *